Contro la crisi arriva il coworking - CdC Ferrara .:: Filo ::.
Filo - https://www.filo.unioncamere.it/

Contro la crisi arriva il coworking - CdC Ferrara

31 May 2016

Stampa

Un bonus per ogni giovane startupper che sceglierà la formula del coworking per avviare la propria attività. In tempo di crisi anche la condivisione di spazi e idee può essere la formula giusta per dismettere l'abito del disoccupato e vestire quello dell'imprenditore, con poche spese e qualche occasione in più di brainstorming. Ne è convinta la Camera di commercio di Ferrara, che finanzia a fondo perduto la condivisione di spazi per avviare un'attività aziendale.

Nato come un fenomeno marginale, oggi il coworking è sempre di più una solida realtà. E il piano varato dalla Giunta della Camera di commercio va proprio in tale direzione: supportare aspiranti imprenditori ferraresi interessati a sperimentare questa modalità nuova di condivisione di spazi e relazioni di lavoro all’interno di spazi fisici comuni.

Il Piano contiene due misure di intervento, l’una finalizzata alla costituzione di un elenco qualificato di soggetti fornitori di servizi di coworking nella provincia di Ferrara, la seconda (in via di definizione) all’erogazione di incentivi economici, a parziale copertura delle spese sostenute, a favore di giovani che intendano avviare attività di lavoro presso spazi di coworking facenti parte dell’elenco accreditato dall’Ente di Largo Castello.

Possono presentare richiesta di inserimento nell’elenco i soggetti in possesso di particolari requisiti: dal  possesso di un numero di postazioni lavorative destinate al coworking non inferiore a 5 all’avere un sistema informativo comune con connettività a banda larga e/o wi-fi; dall’offrire spazi e attrezzature comuni quali sale meeting/formazione, centralino, vigilanza, reception all’erogare servizi di supporto quali stampanti condivise, cucina, spazio ristoro.

Tutte le informazioni su www.fe.camcom.gov.it