.:: Filo ::.

Home > Comunicazione > News 2015 > Presentato il Rapporto "Nuove Imprese Innovative Italia"
Presentato il Rapporto "Nuove Imprese Innovative Italia"

Negli ultimi mesi è cresciuto molto l’interesse intorno al fenomeno delle start up innovative. L’emanazione di un decreto legge sul tema (D.L. 179/2012) e la creazione di una apposita sezione speciale del Registro Imprese hanno contribuito a dare impulso al fenomeno e a creare attenzione intorno al numero crescente di questo tipo di imprese.
La nascita di nuove start up innovative rappresenta un buon segnale di vitalità di una parte importante del sistema economico: le imprese a forte connotazione digitale e tecnologica, che sono potenzialmente in grado di offrire le maggiori prospettive occupazionali e di sviluppo.
Tuttavia il livello di conoscenza del fenomeno è ancora piuttosto basso.
La ricerca "Nuove Imprese Innovative Italia", presentata lo scorso 26 giugno presso la Camera di commercio di Padova, cerca di far luce sul fenomeno da vari punti di vista.
Lo studio - realizzato da un gruppo di ricerca coordinato dal Prof. Moreno Muffatto dell’Università degli Studi di Padova in partnership con l'ente camerale padovano - si sviluppa lungo due assi principali: da una parte l’esame dei dati provenienti dal Registro Imprese, dall’altra un esame approfondito del profilo delle start up, volto a comprendere le fasi iniziali della vita di una nuova impresa e realizzato con un questionario articolato.
La prima parte della ricerca fornisce diverse informazioni ricavabili dalle visure, tra cui:
• andamento delle iscrizioni alla Sezione Speciale presso il Registro Imprese
• localizzazione geografica
• attività prevalente
• capitale sociale, valore della produzione, utili o perdite dell’ultimo esercizio
• numero dei soci, degli amministratori e degli addetti.
La seconda parte della ricerca è stata condotta, tramite un questionario, su un campione di imprese limitato ma rappresentativo dei diversi settori ed aree territoriali. Per queste imprese l’analisi evidenzia:
• compagine societaria dei fondatori
• precedenti esperienze lavorative, manageriali e imprenditoriale dei fondatori
• titoli di studio
• motivazioni a intraprendere
• entità e modalità di reperimento del capitale iniziale
• struttura direzionale e manageriale delle società.

Leggi la sintesi del Rapporto nel Comunicato Stampa
Per scaricare il Rapporto completo registrati qui

 

Data di pubblicazione: 01/07/2015 12:19
Data di aggiornamento: 01/07/2015 13:08