.:: Filo ::.

Home > > MESTIERI E PROFESSIONI > Web designer
Web designer

Il rapporto Eito rivela che il 2009 si è concluso con una contrazione del volume d'affari dell'1,7% per quanto riguarda prodotti e servizi Ict, per un valore di 716,6 miliardi di euro.
Stabile il mercato delle Telecomunicazioni nella Ue, che registrerà un -0,1%, per un valore di 362 mld di euro, al livello dell'anno precedente. Stessa cosa per l'IT, a quota 297 mld dai 302 mld del 2008. Peggio l'Elettronica di Consumo, che registra un -8,2% senza prospettive di percentuali al positivo neppure per il 2010.
Analizzando i singoli comparti, si segnala l'aumento del volume d'affari relativo agli accessi Internet (+7,2% per 36,3 mld di euro) ed il calo dell'Hardware (-6,6%, per 85,7 mld di euro). Per Software e Servizi IT ci sarà invece un calo più moderato (-0,3% per 210,4 mld di euro).

Uno scenario che vede, nonostante la crisi, la contrazione della domanda ma senza crolli irrecuperabili. In questo contesto, possibilità di occupazione e carriera continuano ad aprirsi per la figura professionale del web designer, soprattutto se supportato delle conoscenze tecniche sugli applicativi software utilizzati per il web e di esperienza e creatività. Ma attenzione, il web designer, rispetto al passato, è diventato la figura lavorativa a più alto quantiativo di competenze incorporate in un'unica persona.

Data: 27/07/2010
Fonte: Redazione

Torna su

PROFILO

Il web designer è il responsabile degli aspetti grafici di un sito internet. Definisce tutti gli aspetti grafici in grado di valorizzarne i contenuti, per presentare al meglio l'immagine on-line dell'azienda. Deve utilizzare una grafica accattivante, che rispetti i principi di usabilità e accessibilità, che sia cioè in grado di rendere il sito navigabile a chiunque, con qualsiasi tipo di dispositivo informatico.
Collabora a stretto fianco del web master e/o del web project manager per la progettazione e realizzazione delle interfacce che rispondano alle esigenze di navigabilità e fruibilità del sito, nonché la responsabilità che questo sia perfettamente visibile con tutti i diversi browser esistenti e su tutti i sistemi operativi.

Il web designer progetta e realizza l'interfaccia grafica e l'immagine stilistica del sito per il web, sulla base delle indicazioni fornite dall'art director e dei vincoli tecnologici connessi alle applicazioni web integrate nel sito. Cura l'implementazione del codice Html e lo sviluppo delle animazioni multimediali del sito, garantendo gli elevati standard di usabilità, affidabilità e di estetica. Nel suo lavoro si preoccupa di rispettare i vincoli del W3C per l'accessibilità dei siti.

La professione si colloca a ridosso dell'area editoriale e contenutistica, con la quale i Web designer lavorano abitualmente per integrare in maniera efficace e felice la grafica ai contenuti, e garantire così la possibilità di veicolare un'immagine coerente dell'azienda attraverso il web.

Data: 27/07/2010
Fonte: Redazione

Torna su

REQUISITI

Le principali conoscenze tecniche di cui disporre per svolgere la professione di web designer riguardano, l'utilizzo dei principali software applicativi:

- per la grafica (Adobe Photoshop, Image Ready, Adobe Illustrator, Corel Draw, Macromedia Freehand, Fireworks);
- per l'editing web ( Shockwave, Flash, Director);
- per la realizzazione delle pagine Html (Adobe Golive, Macromedia Dreamweaver).

Sa inoltre utilizzare i principali dispositivi di input grafico come scanner e tavolette grafiche.
Naturalmente il web designer deve possedere creatività, uno spiccato senso estetico e una forte attitudine al lavoro in team. Se la creatività è innata, si rende invece indispensabile lo studio e l'approfondimento delle tecniche, e dei mezzi tecnologici utilizzabili.
Lo spirito d'osservazione, la capacità di documentazione e di aggiornamento e una continua e varia esperienza sul campo sono poi le caratteristiche complementari indispensabili per una costante maturazione professionale.

Data: 27/07/2010
Fonte: Redazione

Torna su

FORMAZIONE

Come per altri profili che lavorano per il web, anche per il web designer non esiste un percorso formativo standard per diventare. La preparazione ideale per diventare un web designer comincia con studi orientati alle arti grafiche per apprendere i principali concetti legati alla comunicazione visiva. Continua poi con specializzazioni mirate alle tecniche di comunicazione sul web e all'uso di software grafici specifici; ricca poi è l'offerta di corsi e master disponibili spesso anche online. Indispensabile la conoscenza dell'inglese.
Sebbene non indispensabile, è preferita una laurea in discipline tecnico-scientifiche, o comunque la frequenza di un corso di diploma universitario o un master nell'area multimedia.
In alternativa è utile frequentare corsi di formazione professionale in ambito informatico (linguaggi di programmazione, design per il web, ), organizzati su tutto il territorio nazionale. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere agli Informagiovani locali.
Ciò che soprattutto conta per le aziende in cerca di un web designer è una significativa esperienza sul campo, oltre a spiccate doti di creatività e di fantasia. Pertanto, a formazione conclusa, uno stage di qualche mese in un'azienda di dimensioni mediograndi può facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro e contribuire alla crescita professionale.

Data: 27/07/2010
Fonte: Redazione

Torna su

SBOCCHI PROFESSIONALI

La professione del web designer non è legalmente riconosciuta, non ci sono perciò leggi che la regolamenti o albi professionali a cui iscriversi.
Generalmente, quanti intraprendono la professione del web designer partono presentandosi ad uno studio di comunicazione dove possono contemporaneamente apprendere tecniche e metodologie, farsi conoscere e raccogliere esperienza.
In seguito, il web designer si può proporre come libero professionista con uno studio proprio o come consulente all'interno di un'azienda.
Attualmente la figura del visual designer è tra le più richieste nel mercato delle nuove professioni.
Considerata la sempre maggiore importanza che sta assumendo per le aziende, gli enti e le società, l'essere in rete, non è difficile prevedere che per coloro che si occupano di creare i contenuti all'interno del web, anche in futuro ci sarà richiesta delle loro abilità.

Data: 27/07/2010
Fonte: Isfol (elaborazione editoriale)

Torna su

PER SAPERNE DI PIU'

Per avere maggiori informazioni sulla figura professionale del web designer, segnaliamo:

- Federcomin - Federazione delle imprese delle comunicazioni e dell'informatica
via Barberini 11, 00187 Roma
tel. 06 421401 fax 06 42140444
sito web: www.federcomin.it.
Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce dall'unione delle due strutture federative di Federcomin e Fita, per raccogliere le sfide portate dalle trasformazioni dell'economia nazionale ed internazionale, adeguando la struttura di rappresentanza ai rapidi cambiamenti del mercato, sempre più spesso caratterizzati da reali ed efficaci convergenze tra tecnologie e servizi innovativi.
La Federazione rappresenta in Confindustria le imprese di Applicazioni Satellitari, Comunicazione e Marketing, Consulenza, Contenuti Digitali, e-Media, Formazione, Ingegneria, Internet, Qualità, Radiofonia e Televisione, Ricerche e Sondaggi, Servizi tecnologici e professionali, Tecnologie Informatiche, Telecomunicazioni.

- Assinform - Associazione nazionale delle aziende di servizi di informatica e telematica
via G. Sacchi 7, 20121 Milano
tel. 02 00632801 fax 02 0063 28 24
e-mail: segreteria@assinform.it
sito web: www.assinform.it.
Assinform è l'associazione nazionale, aderente al sistema Confindustria, delle principali aziende di Information technology operanti sul mercato italiano. Frutto della fusione tra le due principali Associazioni del settore (AITech e Assinform), rappresenta l'offerta italiana di informatica.
Dispone di base associativa formata da 44 associazioni di categoria (che raggruppano le imprese telecomunicazioni, informatica, radiofoniche e televisive, contenuti digitali, comunicazione, ricerche, media, marketing, consulenza, ingegneria, formazione, qualità e servizi ad alto contenuto tecnologico e professionale) e da 62 sezioni territoriali, collocandosi così fra le prime Federazioni del Sistema confindustriale.

- Assintel - Associazione nazionale imprese servizi informatica telematica robotica eidomatica
Palazzo Castiglioni presso l'Unione del Commercio di Milano
corso Venezia, 49 Palazzina di via Marina 1 Piano, Stanza 162
e-mail: info@assintel.it, assintel@assintel.it
sito web: www.assintel.it.
Assintel è l'associazione nazionale di riferimento delle imprese Ict della Confcommercio. Rappresenta le imprese associate presso autorità, enti ed istituzioni nazionali ed internazionali, ne tutela gli interessi e si fa portavoce delle esigenze delle diverse tipologie di aziende che operano nel mercato dell'information and communication technology.
Assintel rappresenta l'Ict sull'intero territorio nazionale attraverso accordi diretti con le associazioni territoriali di Confcommercio (Ascom), per portare concretamente le iniziative e i servizi alle migliaia di piccole e medie aziende che operano nel settore.
A livello confederale, Assintel fa parte del Consiglio generale di Confcommercio e ne presiede la Commissione Innovazione Tecnologica e Sviluppo d'Impresa.

Anche Internet offre interessanti spunti e informazioni:

- www.esperti.com
Network nazionale composto da professionisti ed esperti nelle rispettive materie di specializzazione. Si occupa, tra l'altro, della qualificazione degli esperti del settore It.

- www.bancaprofessioni.it.

- www.somediaprofessional.com.

E per finire, due appuntamenti impedibili per ogni analista programmatore:

- Smau Milano: www.smau.it
Ogni anno a fine settembre - inizio ottobre.

Data: 27/07/2010
Fonte: Isfol (elaborazione editoriale)

Torna su

Data di pubblicazione: 17/08/2011 16:09
Data di aggiornamento: 17/08/2011 16:09