.:: Filo ::.

Home > > MESTIERI E PROFESSIONI > Elicotterista (Pilota di elicottero)

Newsletter "Numeri e storie"

Elicotterista (Pilota di elicottero)

L'origine dell'elicottero può farsi risalire ad alcuni schizzi di Leonardo da Vinci; ma soltanto nel XIX sec. è stato compiuto qualche tentativo sperimentale (Forlanini 1877). Nel 1923 l'ingegnere spagnolo Juan de La Cierva ha realizzato, col suo autogiro, l'immediato predecessore del moderno elicottero, i cui primi esemplari veramente efficienti risalgono al periodo 1937 - 1940.
Attualmente, le operazioni di volo degli elicotteri non sono legate esclusivamente all'uso degli strumenti di bordo, come nel caso dei piloti di linea (aereo), bensì al volo a vista con manovre di decollo e atterraggio verticale, nonché volo in assetto stazionario, con le tecniche adeguate di pilotaggio.

L'impiego dell'elicottero si sta ampliando, grazie ala versatilità del velivolo che consente voli in condizioni meteorologiche difficili e con scarsa visibilità.

Data: 20/07/2009
Fonte: Redazione

Torna su

PROFILO

I piloti di elicottero hanno la responsabilità del comando del velivolo. L'elicottero trova le seguenti applicazioni:

- il trasporto commerciale di materiale in cabina o al gancio baricentrico: solitamente il pilota è assistito a terra da due assistenti di volo per l'aggancio o lo sgancio dal volo stazionario;
- voli con passeggeri che si possono suddividere in voli turistici o voli taxi, questi ultimi anche oltre confine;
- rifornimento di rifugi alpini;
- esbosco, trasporto di legname;
- soccorso di persone: i piloti sono sempre accompagnati dal medico e da assistenti di volo con brevetto di soccorritori professionali;
- trasporto di bestiame ferito;
- montaggio di strutture.

Data: 20/07/2009
Fonte: Redazione

Torna su

REQUISITI

Per svolgere l'attività di pilota di elicottero occorrono:

- eccellente stato di salute fisica e psichica, certificato da severi esami medici;
- capacità visiva perfetta e rapidità di reazione;
- predisposizione all'analisi e alla sintesi;
- senso di responsabilità e autocontrollo;
- flessibilità, ritmo e disciplina di vita particolari, predisposizione al comando.

Data: 20/07/2009
Fonte: Redazione

Torna su

FORMAZIONE

La maggior parte dei piloti commerciali di elicottero ha ricevuto la propria formazione nel ambito delle forze armate; tuttavia nel 1982 è nata, sotto l'egida dell'Aeroclub d'Italia la Scuola Nazionale Elicotteri che opera sull'Aeroporto di Villa S.Martino di Lugo di Romagna ed è gestita dal locale Aero Club con una flotta di 2 elicotteri NH300C e 3 Schweizer H-269C.
In questa scuola si possono conseguire:

- la Licenza di Pilota Privato di Elicottero;
- la Licenza di Pilota Commerciale di Elicottero;
- l'abilitazione IFR;
- la qualifica di istruttore.

La licenza di Pilota Privato consente il pilotaggio non remunerato di elicotteri e il trasporto di passeggeri a scopo turistico.
Possono accedere al corso gli allievi che abbiano superato la visita medica di idoneità presso l'Istituto Medico Legale dell'Aeronautica Militare.
Per ottenere la licenza di Pilota Privato bisogna superare un esame teorico a quiz e un esame pratico a cui i candidati sono sottoposti presso la sede della scuola da parte di una commissione del Ministero dei Trasporti.

La licenza di Pilota Commerciale di elicottero consente lo svolgimento dell'attività professionale su elicotteri certificati per singolo pilota e l'attività di copilota su elicotteri certificati per equipaggio plurimo.
Per accedere al corso di Pilota Commerciale è indispensabile aver conseguito la licenza di Pilota Privato di elicottero.
Per il conseguimento della licenza di Pilota Commerciale è necessario essere in possesso del diploma di scuola media superiore, aver superato una visita medica di prima classe presso l'Istituto Medico dell'Aeronautica Militare, aver effettuato un'attività complessiva di volo di 150 ore su elicottero.
Una volta ottenuta la licenza di pilota commerciale, questa abilitazione consente di svolgere attività come istruttore di volo a bordo di elicotteri.
Infine, l'abilitazione IFR elicottero consente il pilotaggio di elicotteri in assenza di riferimenti visivi esterni (di notte oppure in condizioni meteorologiche non favorevoli) ed è richiesta come parte integrante della licenza di pilota commerciale in caso di impiego dei piloti nelle attività di elisoccorso, trasporto passeggeri e offshore.

Per maggiori informazioni:

Aeroclub F.Baracca - Scuola nazionale elicotteri
Aeroporto di Villa S.Martino
48022 Lugo di Romagna
tel. 054 576400 - 054 576028
sito web: www.aeroclublugo.it.

Data: 07/10/2002
Fonte: Redazione

Torna su

SBOCCHI PROFESSIONALI

Attualmente le possibilità di impiego degli elicotteri, e quindi di occupazione per i piloti, sono cresciute in base a nuove esigenze e servizi, come ad esempio:

- Elitaxi, in grado di assicurare agli utenti rapidità negli spostamenti in condizioni meteorologiche e geografiche sfavorevoli per altri mezzi di trasporto.

- Cinema e servizi fotografici: l'elicottero è la macchina più idonea per effettuare servizi fotografici e cinematografici dall'alto, grazie alle sue doti di manegevolezza e versatilità di movimento.

- Trasporto apparecchiature e materiali, grazie al gancio baricentrico: si rende necessario ed inevitabile in situazioni in cui il trasporto di apparecchiature e materiali pesanti non è possibile con mezzi tradizionali. Particolarmente usato dalla protezione civile e dai vigili del fuoco in caso di incendi.

- Servizi turistici.

Un discorso particolare va dedicato alle possibilità di occupazione presso l'esercito italiano. L'Aviazione dell'Esercito Italiano, nata nei primi anni '50 come ausiliaria dell'artiglieria, (recentemente rinominata Cavalleria dell'Aria) è dotata di una vasta gamma di elicotteri, con i quali svolge compiti molto diversificati, dal trasporto mezzi e uomini alla lotta controcarro.

Data: 20/07/2009
Fonte: Redazione

Torna su

PER SAPERNE DI PIù

Maggiori informazioni sulla figura professionale del pilota di aviazione possono essere richieste alla Enac - Ente nazionale per l'aviazione civile,
http://www.enac-italia.it/;

- Ministero dei Trasporti e della Navigazione
Dipartimento dell'Aviazione Civile
piazzale degli Archivi 41, 00144 Roma
tel. 06 5484389 fax 06 54237105
sito web: www.trasportinavigazione.it
e-mail: urp@trasportinavigazione.it;

- Upi, Unione piloti Italiani
Via della Magliana 876, 00148 Roma
tel.06 65670831/33 fax 06 65670832
sito web: www.unionepiloti.it.

- Aeronautica militare
sito web: www.aeronautica.difesa.it;

- Associazione elicotteristica italiana
Via M. Pagano, 73
20145 Milano
tel. 02 48012695 fax. 02 436019
e-mail: info@assoelicotteri.it
sito Web: www.assoelicotteri.it.

- www.aviazione.com.

Data: 20/07/2009
Fonte: Redazione

Torna su

Data di pubblicazione: 22/10/2011 18:21
Data di aggiornamento: 22/10/2011 18:21