.:: Filo ::.

Home > > MESTIERI E PROFESSIONI > Conduttore di impianti per la produzione di mangimi

Newsletter "Numeri e storie"

Conduttore di impianti per la produzione di mangimi

Il conduttore di impianti per la produzione di mangimi svolge un'attività che consente di ottenere, da una materia prima stoccata, quantitativi di prodotti destinati al consumo da parte di animali da allevamento.
Svolge la funzione produzione delle aziende di mangimistica e dipende normalmente da un capo turno o reparto. Si tratta di una figura professionale inquadrata prevalentemente nel terzo livello del Ccnl industria alimentare con una retribuzione netta mensile che può aggirarsi intorno ai mille euro. In diverse situazioni organizzative le attività indicate vengono svolte a turni.
In un ottica di abbattimento dei costi, è in atto nel settore l'introduzione di una forte componente di automazione e meccanica nelle procedure di produzione. Le unità produttive tendono a essere ubicare il più vicino possibile sia ai luoghi di coltivazione della materia prima, che di distribuzione del prodotto finito, sfruttando al massimo la possibilità di utilizzare le nuove tecnologie in tutte le fasi del ciclo produttivo.

Data: 11/05/2009
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su

PROFILO

Il conduttore di impianti per la produzione di mangimi deve dosare, miscelare, macinare una serie di materie prime, in base a delle ricette ben precise; deve inoltre sorvegliare gli impianti e intervenire in caso di anomalie.
Tutte le varie fasi di produzione avvengono infatti tramite macchine, guidate da processi elettronici, regolati appunto dal conduttore.

Data: 11/05/2009
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su

REQUISITI

Il conduttore di impianti per la produzione di mangimi deve conoscere il tipo di prodotto che deve essere realizzato e anche le fasi di lavorazione che precedono e che seguono quella di sua competenza.
Le conoscenze specifiche di tipo tecnico professionale riguardano le modalità di funzionamento delle macchine e delle attrezzature utilizzate, oltre alla loro manutenzione e riparazione.

Data: 11/05/2009
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su

FORMAZIONE

Per accedere alla professione del conduttore di impianti per la produzione di mangimi è richiesto un livello scolastico medio; viene considerato adeguato il diploma di perito industriale elettronico/elettrotecnico, dato il tipo di attività del tutto automatizzata.

Data: 11/05/2009
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il settore dei mangimi è particolarmente concorrenziale, per questo le aziende puntano all'abbattimento dei costi, attraverso l'inserimento delle tecnologie nelle fasi produttive.
Questo fattore fa sì che gli spazi occupazionali per i conduttori di impianti per la produzione di mangimi siano piuttosto scarsi.
La mobilità orizzontale del conduttore è all'interno delle azienda di mangimistica piuttosto limitata, mentre la mobilità verticale può consistere nel passaggio da onduttore a capo turno o reparto.

Data: 11/05/2009
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su

PER SAPERNE DI PIU'

Per trovare maggiori informazioni sulla professione di conduttore d impianti per la produzione di mangimi puoi consultare le seguenti risorse:

- Assalzoo - Associazione nazionale per i produttori di alimenti zootecnici
via Lovanio 6, 00198 Roma
tel 06 8541641 fax 06 8541641
e-mail: assalzoo@assalzoo.it
sito web: www.assalzoo.it

- MangimiCereali.com: www.mangimicereali.com.
Su questo sito puoi inserire gratuitamente il nome della tua azienda, e cercare le l' aziende produttrici per settore, o per tipo di mangime.

Data: 11/05/2009
Fonte: Redazione

Torna su

Data di pubblicazione: 22/10/2011 16:58
Data di aggiornamento: 22/10/2011 16:58