.:: Filo ::.

Home > > MESTIERI E PROFESSIONI > Addetto alle casse
Addetto alle casse

SITUAZIONE > PROFILO > REQUISITI > FORMAZIONE > SBOCCHI PROFESSIONALI > PER SAPERNE DI PIU' >


SITUAZIONE

L'addetto alle casse è una delle principali figure di front office, punto di riferimento per la clientela, disponibile a fornire per ogni tipo di informazione. Gli addetti alle casse sono lavoratori dipendenti presso imprese commerciali di dimensioni medie e grandi.
Operano con un discreto livello di autonomia che corrisponde però a un elevato livello di responsabilità per quanto riguarda la gestione del denaro riscosso. Quella dell'addetto alle casse è una figura di rilievo rispetto alla clientela, ma anche rispetto agli altri settori del punto vendita perché in grado di far rilevare irregolarità e disfunzioni. Gli orari di lavoro sono spesso variabili, in base ai turni e alle esigenze di particolari periodo di punta.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


PROFILO

II compiti principali dell'addetto alle casse sono così riassumibili:

- operazioni di cassa e rilascio delle ricevute di pagamento ed eventuali documenti di trasporto delle merci;
- confezione delle merci in uscita;
- controllo della corrispondenza tra gli incassi registrati e quelli effettivamente acquisiti;
- assistenza alle operazioni di pagamento tramite Pos e carte di credito;
- consegna del denaro al supervisore di cassa o agli uffici amministrativi del punto vendita, o direttamente ala banca.

Il compito fondamentale dell'addetto alle casse resta comunque l'assistenza alla clientela per la verifica dei prezzi, il cambio di denaro e le comunicazioni con altri responsabili e addetti.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


REQUISITI

L'addetto alle casse deve avere conoscenze di contabilità e capacità di utilizzare le tecnologie per la registrazione delle merci in uscita e per la riscossione dei pagamenti. Altre capacità richieste sono poi quelle relazionali, la cortesia, e la capacità di assistere il cliente secondo le sue esigenze.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


FORMAZIONE

Pur non essendo previsto un titolo di studio preferenziale per la figura dell'addetto alle casse, le aziende preferiscono assumere giovani diplomati a cui fornire poi un breve corso di formazione al ruolo. Spesso è possibile intraprendere una carriera all'interno dell'azienda, fino a ricoprire il ruolo di caporeparto o responsabile di filiale.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


SBOCCHI PROFESSIONALI

La situazione del mercato indica buone possibilità di impiego per l'addetto alle casse in aziende di medie dimensioni, anche senza aver conseguito specializzazioni particolari. La formazione avverrà sempre più direttamente presso l'azienda, e sul campo.
Per il breve periodo si evidenzia un incremento dell'occupazione per questa figura professionale, anche considerando il progressivo ingrandimento della superficie media di vendita delle strutture della grande distribuzione.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


PER SAPERNE DI PIU'

Per quanto riguarda la professione dell'addetto alle casse è possibile avere informazioni presso le Camere di commercio e i sindacati di categoria. In particolare segnaliamo:

- Confcommercio
piazza G. Belli 2, Roma
tel. 06.58661
sito web: www.confcommercio.it

Rappresenta molti imprenditori della distribuzione, e offre servizi di informazione, formazione ed assistenza. Organizza interventi formativi per la qualificazione professionale nel settore distributivo e commerciale, offre consulenze di tipo legislativo e tributario, oltre a fornire un servizio informativo per gli operatori del settore.

Data: 25/01/2007
Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)

Torna su


Data di pubblicazione: 05/10/2011 19:12
Data di aggiornamento: 05/10/2011 19:12