.:: Filo ::.

Home > > E se scegliessi la formazione permanente? > Mantenersi attivi: Lifelong Learning

Newsletter "Numeri e storie"

Mantenersi attivi: Lifelong Learning

Benché la formazione e l’apprendimento permanente rappresentino un fattore di successo importante per l’invecchiamento attivo, permettendo agli individui di mantenere aggiornate le proprie capacità e competenze, si registrano in tutta Europa bassi tassi di partecipazione al lifelong learning, soprattutto per quanto riguarda la popolazione più matura e, in particolare, gli over 54.


I dati rilevati attraverso la Labour force survey dell’Eurostat evidenziano anche per il 2011 la presenza di un significativo age gap nella partecipazione formativa, che colpisce gli ultracinquantenni di tutti i paesi dell’Unione europea.


L’indicatore qui considerato è il tasso di partecipazione all’istruzione e alla formazione per la popolazione adulta compresa fra i 25 e i 64 anni (benchmark) e per quella compresa tra i 55 e i 64 anni.


I più alti tassi di partecipazione degli ultracinquantenni alle attività di istruzione e formazione si registrano in Danimarca (24,0%), Svezia (17,2%) e Finlandia (13,5%), dove l’age gap formativo tra le due classi di età considerate è comunque molto ampio (fra gli otto e i dieci punti percentuali).
 

Allarmante è la situazione dei paesi dell’Europa meridionale e neocomunitaria: le incidenze non superano il 2% in Slovacchia (1,3%), Polonia (0,8%), Ungheria (0,5%), Grecia (0,4%), Romania e Bulgaria.


L’Italia si colloca al diciannovesimo posto, con un tasso di partecipazione alle attività di istruzione e formazione dei 25-64enni di circa 3 punti percentuali inferiore alla media Ue27 e pari al 5,7%. Il divario generazionale che si registra nel nostro Paese è pari a 3,3 punti percentuali, dato che il tasso di partecipazione dei senior alle attività formative si attesta soltanto al 2,4%.

 

Consulta per un approfodimento
Isfol
EU Labour force survey
Quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione

 

Data: 22/07/2012
Fonte: Redazione

 

Data di pubblicazione: 09/10/2013 14:01
Data di aggiornamento: 20/10/2014 16:12