.:: Filo ::.

Home > > Mettersi in proprio: i primi passi > Garanzie

Newsletter "Numeri e storie"

Garanzie

Per ottenere un finanziamento da un istituto di credito l’interessato deve presentare una formale richiesta scritta, corredata da una documentazione in cui si specifica l’importo del fido, la sua durata, le eventuali garanzie. La banca (o l’istituto a cui si chiede il credito) ricorre all’acquisizione di una garanzia che di norma è patrimoniale.
La legge conosce due tipi di garanzie: reali (pegno e ipoteca), e personali (fideiussione e avvallo).
Col pegno e l’ipoteca la garanzia colpisce direttamente il bene e si esaurisce su di esso, poiché colui che ha costituito il pegno o concesso l’ipoteca risponde solo nei limiti del bene stesso. Con la fideiussione e l’avvallo, invece, avendo messo a disposizione tutto il patrimonio genericamente, il garante risponde con esso sino a concorrenza delle ragioni del credito garantito.

Tra i due tipi di garanzie le banche tendono a preferire quelle reali anche in dipendenza del fatto che la loro disciplina assicura un diritto di prelazione nell’esecuzione forzata.

Data: 24/08/2009
Fonte: Redazione

Data di pubblicazione: 02/10/2013 12:05
Data di aggiornamento: 02/10/2013 12:07