Formazione - Imprenditori junior .:: Filo ::.
Filo - http://www.filo.unioncamere.it/

Formazione - Imprenditori junior

21 December 2015

Stampa

Il 64% dei giovani ha una mentalità da imprenditore e aspira a un futuro lavorativo in cui sviluppare un proprio progetto.

E' la conclusione a cui è arrivata la ricerca Ipsos Educazione imprenditoriale che hai coinvolto 910 ragazzi, 613 dei quali hanno partecipato ai percorsi didattici di alternanza scuola/lavoro. 

Impresa in azione.
Un dato che dimostra l’attitudine diffusa tra i giovani ad adottare una mentalità imprenditoriale che consenta loro di sviluppare le proprie idee, sperimentare metodi di risoluzione dei problemi (56%) e definire autonomamente i propri compiti (57%).
Va ricordato che l’imprenditorialità e le competenze ad essa associate sono da anni al centro del dibattito politico ed economico europeo. Viene infatti considerata come un fattore chiave necessario per combattere la disoccupazione giovanile e la mancanza di competenze, diffondere l’innovazione e facilitare lo sviluppo di una nuova società che dia spazio alle capacità di visione e creatività dei giovani. Un obiettivo incluso nell’agenda comunitaria che ha elaborato un Piano d’azione «Imprenditorialità 2020» definito della Commissione europea. In Italia, la recente riforma Renzi-Giannini sull’alternanza scuola-lavoro va in questa direzione, innalzando le ore di formazione in azienda dalle attuali 90 ad almeno 400 per gli studenti degli istituti tecnici e professionali, e ad almeno 200 per quelli dei licei.

Impresa in azione è il programma didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane da Junior Achievement ed è l’unica esperienza in Italia che consente di arricchire il processo di apprendimento grazie alla partecipazione a iniziative, eventi, competizioni a carattere internazionale.
Junior Achievement è un’associazione non profit legalmente riconosciuta che si occupa di Education innovativa. Operativa dal 2002, raggiunge ogni anno più di 30 mila giovani studenti nelle scuole italiane attraverso programmi didattici gratuiti che mirano a diffondere competenze imprenditoriali, finanziarie e tecnico-scientifiche, grazie al supporto di docenti interni alle scuole e di esperti d’azienda volontari.
Tra le varie arrività previste per il 2016, Junior Achievement e 30 imprese hanno investito su progetto di formazione per 14.500 studenti in accordo con il Miur che lo ha accreditato tra i percorsi di alternanza scuola-lavoro. Con il modello didattico elaborato da Junior Achievement, gli studenti beneficiano del supporto di professionisti provenienti sia dall’ambiente scolastico (i docenti coordinatori) sia dal tessuto imprenditoriale locale (i dream coach).
Per il 2016 le imprese italiane che sostengono Junior Achievement metteranno a disposizione i propri volontari per oltre 11.000 ore nelle classi delle scuole. Tra queste Citi Fundation che collabora con JA a livello internazionale e che nell’anno scolastico in corso contribuisce a portare esperienze di educazione imprenditoriale in 18 paesi europei, coinvolgendo complessivamente oltre 42.000 studenti grazie alla partecipazione di 170 volontari che lavorano in Citi.

Scopri il programmi di Junior Achievement.